Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Casa Editrice · Recensione

Recensione – Ci rivediamo a casa – Valentina Sagnibene

Buongiorno fanciulli, oggi parliamo di un libro in collaborazione con Valentina Sagnibene e il suo libro Ci rivediamo a casa edito Rizzoli, una storia che sono felicissima di aver letto e recensito.

Questo libro ha molto da raccontare, spero di non dimenticare nulla.

Cercherò di concentrare l’attenzione solo sulle due figure principali, accennando alcune cose su tutto il resto perché voglio evitare ogni tipo di spoiler o anticipazione.

Scheda Tecnica

  • Titolo: Ci rivediamo a casa
  • Autore: Valentina Sagnibene
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Argentovivo
  • Anno edizione: 2019
  • In commercio dal: 30 aprile 2019
  • Pagine: 459 p., Rilegato
  • Età di lettura: Young Adult
  • Copertina:

Trama

Profondamente diverse. Irrimediabilmente amiche.

«È questo che cercavi di dirmi non è vero? Le lanterne. Hanno sempre avuto un significato preciso.»
Rachele sente lo sguardo fermo di Teresa sopra di sé. Ma non si volta. «Sarebbe?»
«La luce per ritrovare la strada di casa. Qualunque diavolo di cosa voglia dire.»
«Già» risponde Teresa lentamente. «qualunque cosa voglia dire»

Teresa è l’immagine della ventenne di successo: corpo perfetto, amiche giuste, sogni in grande. La vita, in realtà, non è stata così clemente con lei, e ciò che Teresa appare oggi è frutto di un duro lavoro su se stessa e di un passato da seppellire. Ai suoi occhi, quindi, la ragazza che la accoglie nel luogo dove nascono le lanterne più esclusive di Milano, indispensabili per la sua festa di compleanno, non può che suscitare orrore: Rachele è sciatta, è ferma agli anni Ottanta e vive defilata nella bottega del nonno Antonio. Quando però i genitori, contrari al suo desiderio di fuga oltreoceano, le tagliano i fondi, Teresa accetta il lavoro offertole proprio da Antonio. Rachele non l’avrebbe mai voluta al suo fianco ma, ora che il nonno è in ospedale, un paio di mani in più le sono utili per sanare i debiti del negozio. Tra le due c’è diffidenza, ma anche un’inaspettata complicità. Rachele intuisce che Teresa le sta nascondendo qualcosa, e la sprona a venire alla luce raccontandole la storia che si cela dietro il rituale delle lanterne. Dissipare il buio delle ombre, tuttavia, potrebbe non bastare: è necessario lasciarsi guidare dagli amici, quelli veri, se vogliamo ritrovare la strada di casa.

Recensione

La scelta di parlare sono di Teresa e Rachele viene convalidata dalla struttura della storia sotto forma di POV delle due ragazze.

Parliamo nello specifico di loro.

Teresa è una ragazza che corre sempre nella vita frenetica di Milano, curando costantemente l’aspetto esteriore e l’immagine da donare alla “stampa” composta dalle sue migliori amiche, Stefania instagram addicted e Valeria sostenitrice di ogni tipologia di campagna per i diritti delle donne. La vita di Teresa è un susseguirsi di feste, shopping, una foto per i social e l’università ma nel suo piccolo sogna di entrare nell’accademia di recitazione a Los Angeles.

Rachele è l’opposto di Teresa, una ragazza acqua e sapone, ritiene che l’aspetto esteriore è solo un’etichetta che non fa la persona e decide di rimanere al fianco del nonno, nella sua bottega, per mitigare i suoi fantasmi vicini e lontani. Non possiede amici e la sua famiglia non possiede uno schema canonico tradizionale.

Entrambe le ragazze hanno dei segreti che preferiscono tenere ben nascosti ad occhi indiscreti ma che vengono, puntualmente, messi alla stretta dal destino che, sinceramente, ha messo uno zampino un po’ troppo prepotente ahahaha

Per una serie di circostanze le due fanciulle dovranno lavorare nella bottega del nonno di Rachele e tra battibecchi e litigi a suon di vetri rotti e serie Tv, troverete una storia molto avvincente e piena di colpi di scena e tematiche attuali ben strutturate.

Verranno citati, continuamente, riferimenti ai social, punto di non ritorno per chi non capisce la loro utilità, diventando ben presto un vizio difficile da eliminare tanto da condizionare la vita delle persone e soprattutto delle nostre protagoniste. Capiamo quanto, per la nostra generazione, una stories o un post possa essere paragonato alla vita reale e che una parola storta può uccidere mentalmente una persona, internamente ed esternamente.

Ho apprezzato la crescita costante delle nostre protagoniste, dove, ogni debolezza viene presa e sviluppata con una tale delicatezza che sembra tutto una passeggiata. Il tema del bullismo e del cybel bullismo è molto predominante, visto da parte della persona che subisce che da chi lo attua. Il rapporto vacillante con le famiglie in merito ai problemi e ai segreti, mai svelati fino alla fine e tenuti sempre in un piccolo angolino fino al confronto finale.

Un mix di emozioni che unisce due ragazze dal cuore girl power avranno modo di viaggiare nella storia di piccole lanterne che guideranno le nostre protagoniste nella vera casa…un viaggio che amerete dall’inizio alla fine senza mai fermarmi, anche nei momenti più bui. Ho amato tutto, dai protagonisti, apparentemente banali e superficiali ma molto complessi nella totalità. Ho amato quella pazza di Elvira, una donna tutto sale e pepe che amerete subito e troverete utile fino alla fine.

Un libro con sani principi e pizzicate per tutti noi. Invito ad acquistarlo perché ha molta potenzialità la nostra cara Valentina.

Nota dolente: fattore già riferito all’autrice che ha prontamente riportato alla base ahahah

Problema riscontrato durante la lettura è stata una serie di refusi che, nel complesso, non rovina il mio parere stra-positivo del libro ma doveroso da riportare.

Consiglio questo libro??? SIIIIIII

E poi fanciulli noi abbiamo realizzato una sorpresa per te, vai su instagram e cerca il post del libro, troverai un regolamento che ti permetterà di ricevere una bellissima sorpresa.

Corri!!!

Un bacio dalla vostra Palma

5 pensieri riguardo “Recensione – Ci rivediamo a casa – Valentina Sagnibene

  1. Grazie cara Palma, ho acquistato questo libro perché mi aveva colpita fin dal primo incontro… attendevo il tuo parere e mi hai incuriosita ancor di più.

    "Mi piace"

  2. Grazie cara Palma! Ho acquistato questo libro che mi ha conquistata fin dalla prima volta che l’ho visto. Bellissima recensione, mi hai incuriosita ancor di più. Non vedo l’ora di leggerlo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...