Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Casa Editrice · intervista

Intervista – Futuro Edificabile – Marianna Iannarone

Buongiorno fanciulli, oggi intervista realizzata con Marianna Iannarone in merito alla sua nuova uscita Futuro Edificabile, recensito sul blog.

1. Descrivi il libro Futuro Edificabile, in tre parole?

1) “Futuro Edificabile” è: verista, leggero e frizzante.

2. Cosa desideravi trasmettere con il tuo libro?

2) Il romanzo edito da Tempra Edizioni vuole denunciare un problema  sociale come la disoccupazione e il malessere che ne consegue nei rapporti interpersonali in un contesto precario dove lo diventano anche le emozioni. Ho provato a descrivere quanto l`incertezza possa essere pressante sui giovani trentenni, ormai adulti, che guardano al futuro con poca speranza e con paura, senza grandi progetti; ma l`ho fatto in chiave ironica e pungente narrando un amore maturo tra Gaia e Claudio, e le avventure di un gruppo di amici borderline.

3. Cosa desideri che la gente pensi dopo la sua lettura?

3) Spero di riuscire a trasmettere emozioni e di aver dato voce a tanti giovani, spesso incompresi, e di non deludere le aspettative di lettura, intrattenendo e suggerendo spunti di riflessione.

4. Cosa pensi della nostra generazione? Rapporto dei social influenzano negativamente o positivamente? 

4) Siamo la generazione che ha vissuto il passaggio dal web 1.0 al 2.0 e abbiamo cambiato le nostre abitudini assimilandone delle nuove. I social network sono degli strumenti con grandi potenzialità, costituiscono una rete tra persone con stessi interessi o legate da rapporti di parentela e/o di amicizia aprendosi alle conoscenze. L`utilizzo ne scaturisce la pericolosità, in alcuni casi sono una trappola, basta pensare ai contatti fake, alle truffe e ai furti d`identità. Ecco, nel libro mi limito solo a descrivere la facilità con cui forniamo le nostre informazioni, e di come le bacheche siano luoghi virtuali di pettegolezzo. Questo modo di comunicare spesso isola e infatti non siamo più capaci di sostenere discussioni faccia a faccia. Ne è un esempio il capitolo del libro in cui espongo il fenomeno mediante  lo scambio di messaggi su WhatsApp tra i personaggi. In ogni caso i social influenzano, basta pensare alla professione da “influencer” redditizia più di qualsiasi altra.

5. Come hanno percetipo le persone il tuo libro?

5) In molti si sono immedesimati nella storia, altri si sono trovati spiazzati dall’effetto in dissolvenza di alcuni avvenimenti descritti, in comune, a loro dire, è il giudizio sullo stile che sembra essere apprezzato.

Ringrazio Marianna per questa bellissima iniziativa.

Un bacio dalla vostra Palma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...