Amministratrice @unteconlapalma · Recensione

Recensione – La donna che annusava le librerie – Kempes Astolfi

Buongiorno fanciulli, oggi parliamo di un libro ricevuto grazie ad una bellissima iniziativa creata da La biblioteca di Mary . Ha deciso di far circolare alcuni libri di Kempes Astolfi dando modo a persone diverse di lasciare un pensiero e leggere il suo libro. Nel mio caso e capitato proprio uno dei libri già in mio possesso, La donna che annusava le librerie.

Scheda Tecnica

  • Titolo: La donna che annusava le librerie
  • Autore: Kempes Astolfi
  • Copertina flessibile: 252 pagine
  • Editore: Prospettiva Editrice
  • Data pubblicazione: 13 novembre 2017
  • Collana: Lettere
  • Copertina flessibile: 12,80 euro

Sinossi

Denise è una tranquilla bibliotecaria di Clarkesville che durante i weekend visita e annusa in tutto il mondo quei luoghi incantati che regalano emozioni sotto forma di pagine. Un giorno, a Parigi, dentro Shakespeare & Co., Denise viene notata da una giornalista, Amanda Lisetti, che decide di incontrarla per saperne di più sulla sua storia, sui suoi gesti. Quella che inizialmente doveva essere una semplice intervista per un blog si trasforma in un rapporto profondo tra due donne che iniziano a farsi forza l’un l’altra per uscire da quello che sono diventate oggi.

Recensione

Era tutto quello che avevo: un brivido, e la paura che non scivola via.

La nostra protagonista e Denise, vive a Clarkesville, una bibliotecaria che nel weekend vive avventure in tutte le librerie del mondo. Durante uno dei suoi viaggi, visita Parigi, imbattendosi in una giornalista Amanda Lise che, incuriosita dal suo atteggiamento, decide di scrivere un articolo/storia che racconta di lei. Cosa colpisce il cuore di Amanda, tanto da spingerla oltre? Semplice, Denise ha una caratteristica molto peculiare, riesce a sentire, tramite gli odori provenienti dalle librerie, sensazioni/emozioni. Scopriamo subito che Denise prova freddezza iniziale nei confronti di Amanda ma con la dolcezza e comprensione costante di quest’ultima, riuscirà a raccontare il suo percorso molto altalenante. 

Denise viva sotto il ricordo del suo compagno Adam che ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore della nostra protagonista per diversi motivi, perché grazie a lui, riusciva a godersi la vita, viverla a pieno, rischiare, sorridere e assaporare il sapore dei libri.

Lui me lo ricordava sempre e io avevo custodito le sue parole come un prezioso segreto. “Prova a immaginare quante emozioni son passate toccando questi fogli di carta, cosi inanimata eppure cosi vivi”.

Dalla scomparsa di Adam, Denise ha cercato di continuare un percorso avviato dal suo compagno, la ricerca di un libro ben preciso (evito spoiler), un libro dal profondo significato intrinseco sia per Adam che per riflesso a Denise. Amanda é convinta di raccontare al mondo la storia di Denise per far riemerger il suo blog. La storia ci racconta anche un pezzo di vita di Amanda con alcuni risposte a domande palesi nel libro.

Una storia molto emotiva e sentimentale, dalle sensazioni tangibili e forti. Il mio problema in merito a questo libro é stato proprio questo. Credo di aver letto questo romanzo nel momento sbagliato perché ho trovato una storia valida ma che poteva svilupparsi molto più velocemente invece di una storia lenta e prolungata. In alcuni momenti avevo la sensazione di chiudere il libro e non continuarlo, un po’ per la sensazione costante di sconforto e un po’ per le descrizioni molto lunghe.
In passato ho letto l’ultimo lavoro di Kempes, dove ho trovato un modo di scrivere ed esporsi diverso, più maturo e accattivante, con una storia molto valida. Anche se ben descritta, mi sono sentita sempre lontano dalla protagonista e lontana nei suoi confronti. In particolare il messaggio di base dove una donna si annulla completamente dopo la morte del compagno, lo capisco ma il passo successivo è andare avanti e non cercare un suo ricordo in ogni cosa e deprimersi per questo motivo.
Avrò modo di rifarmi successivamente con altre sue storie.

Un abbraccio Palma

Se desideri partecipare a questa iniziativa, trovi il link del gruppo chiuso di facebook di Emanuela.

2 pensieri riguardo “Recensione – La donna che annusava le librerie – Kempes Astolfi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...