Amministratrice @unteconlapalma · Collaborazione - Autori Emergenti · Collaborazione - Casa Editrice · Recensione

Recensione + Intervista – Resta ancora un po’ – Paola Di Martino

Buongiorno fanciulli, oggi recensione del libro appena pubblicato da Paola Di Martino – Resta ancora un po’ . Libro letto in esclusiva per il blog tour ma, per scelta personale, ho deciso di pubblicare successivamente dalla data d’uscita.

La persona di cui ti innamori non è necessariamente la più bella, o la più gentile, la più intelligente. E’ una persona come tante altre, è una di quelle che a prima vista magari non hai neanche notato, che al primo incontro non ti ha colpito particolarmente e che alla prima parola non ti ha fatto venire il batticuore. Un giorno però ti svegli, e ti rendi conto che quella persona per te significa il mondo. Che dietro quello sguardo per tutti insignificante, per te c’è racchiuso un universo. Che quel sorriso che magari non è niente di speciale, è diventato anche il tuo sorriso. E che nonostante tutto, a quella persona tu daresti l’anima. «Tornerai veramente?» gli domando con un filo di voce. «Ma certo Stupidina che tornerò. Lo sai che le mie promesse sono promesse…mica…» «Mica come quelle dei marinai, lo so, me lo ripeti sempre. Io ti aspetterò, io ti aspetto. Sono qui. Non mi muovo. Non vado da nessuna parte.»

Scheda Tecnica

  • Titolo: Resta ancora un po’
  • Autore: Paola Di Martino
  • Casa Editrice: Link Edizioni
  • Prezzo Copertina: 15,00 euro link

Sinossi

Quando si tuffa Asia si sente libera. A ventitré anni la vita la conosce poco, non è il mare che la solleva in superficie, la vita la attraversa, lo studio, le uscite con le amiche, un grande sogno da realizzare, fare la giornalista perché c’è ancora molto da raccontare. La felicità costa coraggio, lei è determinata, pure tanto fragile, e la voglia di credere nella felicità non prevede ancora una persona con cui condividerla, forse non è ancora pronta a volare, a sporgersi senza tremare.  Ma qualcuno entrerà all’improvviso nella sua vita, scombussolando i suoi piani, piccola in una stanza enorme ancora da scoprire, conoscerà Samuel, un ragazzo con il mondo in tasca e sempre pronto a mettersi in gioco.

Giorno dopo giorno la loro amicizia si trasformerà in qualcosa di più, con il tempo riusciranno a creare un legame indissolubile, ma c’è una distanza da colmare, incomprensioni, ricordi sfocati da restituire. Asia non può più aspettare, deve imparare a proteggere le cose preziose, ritrovare la strada del cuore, ricordare che anche se costretti a separarsi e a prendere strade diverse c’è da riprendere una storia da dove è stata lasciata. Destinati a stare insieme? A volte solo il tempo è capace di unire ciò che in un primo momento la paura ha tenuto lontano.

Ci sono momenti nella vita in cui tutto ti sembra fermo e senza senso, la vita e i giorni proseguono ma tu ti senti bloccata, incompleta, presa quasi da una routine che non senti tua. Per poter amare la propria vita al cento per cento bisognerebbe essere semplicemente “felici”, ma al momento sfido chiunque a trovare qualcuno che lo sia, per un motivo o per un altro ci sentiamo sempre tutti un po’ a metà. All’improvviso però, quando credi che tutto non possa cambiare, arriva qualcosa o più precisamente “qualcuno” pronto indirettamente a cambiarti la vita per sempre.

Recensione

Nella mia vita poche volte mi capita di non avere le parole per esprimere quello che un libro ha lasciato nel mio cuore. Questo libro è un chiaro esempio di questo momento. Ma veniamo per gradi.

La storia narra di Asia, una ragazza di 23 anni che vive in una piccola città nella Sicilia. Una ragazza estremamente legata alla famiglia, agli animali e alle sue migliori amiche. Lavora per una testata giornalistica e la sua grande passione è la scrittura. Diciamo che da questa premessa, conoscendo Paola, ho intuito subito che la persona che sta narrando è proprio lei.

Ehhhh già!!! L’intervista alla fine della recensione toglierà ogni dubbio. Promesso!!!

In particolare la sua amica BFF è Giulia, il suo opposto ma dal legame profondamente intenso, possiamo dire inseparabili. Le loro vite proseguono con molta tranquillità, momenti di estrema quotidianità che ad Asia non dispiace e che rende il tutto perfettamente tranquillo senza tante problematiche. Ma guai in vista… in città sopraggiungono un gruppo di militari. Faranno amicizia tra di loro e ovviamente ci saranno delle combinazioni molto particolari tra di loro.

Sto cercando di dare un quadro generale senza togliere emozioni o dettagli rilevanti.

Posso dirvi che la storia si sviluppa esclusivamente dal punto di vista di Asia che si troverà ad affrontare le montagne russe tra cuore, testa e destino. Un libro dal forte sentimento, in ogni singola pagina respirate emozioni, brividi e paure di una ragazza giovanissima che avvicinerà il suo cuore all’amore, corrisposto o no, di un ragazzo estremamente incostante nella sua vita.

Credo che il suo libro non verrà compreso da tutti, e non perché composto da parole difficili o da una scrittura illeggibile, ma perché pieno di parole scritte da un cuore che ancora oggi soffre di quel momento passato. Credo che questo libro può essere capito e percepito da chi ha vissuto un’emozione così forte e altalenante. Quell’amore vissuto nella distanza, nei silenzi e nelle parole non dette.

Percepite anche il forte legame dell’amicizia vera e no, di quanto può cambiarti la vita avere la persona giusta al momento giusto.

Trovo che la scrittura è in crescita, è molto fresca e genuina ma deve ancora prendere la strada del carattere. C’è tempo!!!

Consiglio questo libro a tutte quelle persone estremamente empatiche e sentimentali perché vi prenderà dalla prima all’ultima pagina. Se desiderate colpi di scena e momenti estremi, mi dispiace non è un libro adatto per voi.

Spero di avere occasione di leggere altri libri di Paola e capire le sue capacità su altri temi.

Ringrazio ancora Paola Di Martino per questa occasione e la Link Edizioni per la fiducia.

Un bacio dalla vostra Palma

‘Un giorno di questi, scrivimi che hai voglia di sentire la mia voce, chiedimi di chiamarti, restiamo un’ora, due, ma se vuoi anche di più a chiacchierare, a raccontarci cose che nessuno dei due è sicuro di voler raccontare per non risultare banale. Raccontiamoci e ricordiamo di quei giorni al mare, e dimmi che ti manca ogni cosa, anche la mia stupida risata che tanto prendi in giro. Dimmi cos’hai pensato, quando per inutili discussioni facevo l’offesa o ti urlavo contro. Dimmi se ti piacerebbe, vivere tutta la vita come quei venti giorni, perché a me piacerebbe averti ogni giorno fisicamente presente nella mia vita. Perché a me piacerebbe moltissimo aprire gli occhi e averti li, a qualche centimetro da me.

Intervista

Per concludere questo magnifico percorso insieme e capire al meglio il percorso svolto dalla scrittrice, ho deciso di riportare una breve intervista che potrà aiutarvi a capire al meglio la storia di questo libro.

  • Le amiche del tè: Come nasce il tuo libro?
  • Il mio libro nasce dall’idea di raccontare uno dei periodi più belli della mia vita. La mia prima storia d’amore che mi ha cambiata tanto e fatta crescere. Nonostante tutto.
  • Le amiche del tè: Benvenuta nel blog delle Amiche del tè. Racconta un po’ di te, così le persone possono conoscerti.
  • Autrice Paola Di Martino: Prima di tutto grazie mille per questa bellissima intervista. Mi chiamo Paola Di Martino, ho 26 anni, vivo in Sicilia e studio scienze della formazione. Nel tempo libero collaboro con un blog letterario e una testata giornalistica online. E scrivo, ovviamente.
  • Quale personaggio ti rappresenta?
  • Asia sicuramente. La protagonista sono io a 360 grandi, quindi, è inevitabile che sia lei.
  • Come nasce questa storia?
  • La storia nasce dall’incontro tra Asia e Samuel: una normale ragazza di 23 anni che esce con le sue amiche e tramite ”amici” in comune si ritrova Samuel, un ragazzo molto più grande di lei che le farà perdere la testa. Letteralmente.
  • Cosa desideri dimostrare al lettore? Quale messaggio desideri lanciare a tutti?
  • Più che altro vorrei tramettere al lettore l’emozione del primo amore, del cambiamento e della serenità dei vent’anni. Attraverso le mie storie vorrei che la gente capisse la mia anima.
  • Quale frase, del tuo libro, ti piacerebbe citarmi?
  • Mi piace tanto: ”“Sei hai qualcuno che ti ama davvero, credimi, attraverso questo amore, diventerai una persona migliore.”
  • Quale aspetto cambieresti nel libro?
  • Sinceramente? Non cambierei nulla. Ho raccontato passo per passo ogni emozione vissuta davvero ,bella o brutta che sia stata e ne sono felice. Molto.

Ci sono momenti in cui la vita decide di metterti davvero alla prova: sono queste quelle situazioni in cui puoi contare solo su te stesso! Sei tu che devi decidere cosa e come farlo, stando ben attento a non deludere nessuno. Stai male, ma non puoi darlo a vedere, scoppierebbe il panico. Indossi maschere fatte di finti sorrisi e ti mostri simpatico come non mai, in maniera tale che nessuno possa avere anche solo il minimo dubbio che tu stia recitando una parte. Poi però per fortuna, o purtroppo, a seconda dei punti di vista, cala la notte, si spengono le luci e ti ritrovi finalmente sola, libera di dare spazio alle proprie fragilità, ai sensi di incompletezza, a quel desiderio di sfogarsi. Nel buio della propria stanza, lontano da occhi indiscreti e da bocche pronte solo a fare domande, lasci scendere una lacrima che va a tuffarsi sul cuscino. E subito dopo una seconda. E poi una terza. E così via.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...