@jesslibri · Collaborazione - Autori Emergenti · contributors · Recensione

Recensione – Forse un giorno – Camilla Conti e Roberta Longo

Buongiorno readers! Oggi sono qui tutta emozionata perché vi parlo di un libro che mi è stato proposto di leggere. Sono nuova nel settore blog, quindi non vi dico quanto mi abbia fatto piacere. Oltre al fatto che come lettura non mi è dispiaciuta proprio per niente. Bando alle ciance, sono qui per parlarvi di Forse un giorno, un romanzo scritto a quattro mani da Roberta Longo e Camilla Conti. È un romanzo in uscita oggi su Amazon, disponibile anche nel catalogo di Kindle Unlimited.

Scheda Tecnica

  • Titolo: Forse un giorno
  • Serie: Amici. Amori e Disastri #1
  • Autore: Camilla Conti e Roberta Longo
  • Casa editrice: Self Publishing
  • Genere: Contemporary romance
  • Narrazione: Terza persona, doppio pov
  • Finale: Conclusivo
  • Data di Pubblicazione: 17 maggio 2019
  • Copertina flessibile: €4,99 link
  • Ebook: €0,99 (Gratis con Kindle Unlimited) link

Per entrambe le versioni, i prezzi sono di lancio e rimarranno così fino all’estate.

Sinossi

E se incontrassi il grande Amore, ma lui abitasse a chilometri da te? Lo lasceresti andare o lotteresti per tenerlo con te? Sveva Angelini combatte da anni con questi dubbi da quando, durante una vacanza che doveva essere spensierata, ha incrociato lo sguardo di Alex. Non sono bastati la distanza, il tempo e una collezione di relazioni sbagliate a cancellare quegli occhi. Sveva vuole ancora Alex, tanto che la sua mancanza le toglie il fiato. Alex, dal canto suo, continua a saltare da un flirt all’altro, senza mai rivelarsi davvero o aprirsi. Il suo cuore l’ha chiuso a chiave e lo ha lasciato nella mani di Sveva. A Roma. Ma il tempo sembra sempre sbagliato, mai maturo abbastanza per loro. Tra amicizie che salvano la vita, relazioni che mancano sempre di qualcosa e un amore totalizzante, Sveva e Alex cercano un modo per potersi amare o, se proprio la vita non tifa per loro, almeno andare avanti con meno ferite sul cuore possibili. Un romanzo dolce, appassionato, con un pizzico di umorismo e tanta tanta voglia di credere ancora nel grande Amore.

Biografia

Camilla Conti , nata nel caldo Agosto di circa 30 anni fa (anno più, anno meno), è figlia della Città Eterna dove tutt’ora vive con il marito e i suoi due bimbi, di sette e quattro anni. Allo studio metodico di giurisprudenza ha alternato la lettura compulsiva di romanzi di ogni genere. Potterhead neofita, ha già trasmesso la passione ai suoi bimbi con cui passa ore a parlare dei libri e dei film. Non sta mai ferma. Perciò, se vedete per le strade di Roma una bionda che, contemporaneamente, scrive, gioca coi figli, cucina, legge e chi più ne ha più ne metta, potete essere certi che è lei.

Roberta Longo , nasce trent’anni fa, sotto il cielo freddo di novembre. Cresciuta a Milano, vive l’adolescenza a Olbia per poi trasferirsi e mettere radici a Pavia. Al suo lavoro come commessa in un centro commerciale sopravvive grazie ai libri, che le fanno vivere tutte le avventure che desidera. Nel 2014 sposa il suo Mr.Darcy (purtroppo sprovvisto di Pemberley). Madre di due bambini, due anni il più grande e quattro mesi la piccina, spera di crescerli Potterhead come lei. Se la cercate potrete trovarla sul divano, con il naso dentro un libro, in piedi a ballare sul cuscino, o accoccolata ai suoi bambini. Dipende dall’occasione.

Recensione

Tutto ha avuto inizio con una vacanza e fin da subito viene da pensare che il colpo di fulmine non guarda in faccia proprio nessuno, e soprattutto niente, visto che purtroppo i nostri protagonisti abitano in due parti d’Italia non proprio vicine. Il detto “lontano dagli occhi, lontano dal cuore”, in questo caso, non ha decisamente funzionato, questo voglio precisarlo subito.

Il libro ci mostra varie parti della storia di Sveva e Alex, veniamo più volte catapultati nel passato, per farci capire e vedere determinati eventi che hanno allontanato e avvicinato i protagonisti, il tutto è condito e circondato da amici speciali, da citazioni che noi tutti amiamo e sentimenti che vorrebbero solo mostrarsi ma che vengono frenati dalle paure e dalle insicurezze. Metto le mani avanti dicendo che in più parti avrei voluto solo picchiare i protagonisti; lo so, da fuori è troppo semplice puntare il dito e dire “ma buttati! Dì questa cosa; dì quell’altra”, ma si dice che finché determinate situazioni non le vivi, non puoi permetterti di giudicare e ritengo sia vero.

Il romanzo ci mostra anni di amicizia tra i due, sentimenti repressi (anche se entrambi sono ben consapevoli di quello che provano, senza mai dirselo) ma soprattutto scuse dietro cui trincerarsi.

Potrei menzionarvi tante parti che mi sono piaciute, frasi che mi hanno colpito e avvenimenti che invece avrei preferito fossero scritte in modo diverso, ma tutto sommato fatemi dire una cosa: per come le autrici sono riuscite a far quadrare tutto… non cambierei assolutamente niente.

Più volte sono andata in “crisi”, pensando che il finale non sarebbe stato come lo immaginavo, ma questo mi ha solo portata a leggere con ancora più voracità, quindi andate su Amazon e acquistate il libro… per me sono 4 stelle belle piene su 5.

Jess.

3 pensieri riguardo “Recensione – Forse un giorno – Camilla Conti e Roberta Longo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...