1° Appuntamento · Amministratrice @unteconlapalma · Open Blog · segnalazione

1° Open Blog – Banana Yoshimoto – Sonno profondo

Open Blog è l’iniziativa mensile creata su questo blog, per ulteriori chiarimenti clicca qui.

Articolo realizzato da @alexys_tenshi

Instagram , Facebook e BLOG L’angolo di Alexys

Scheda Tecnica

  • Titolo: Sonno profondo
  • Autore: Banana Yoshimoto
  • Casa Editrice: Feltrinelli Editore
  • Pubblicazione: 24 Giugno 2015
  • Universale Economica Feltrinelli
  • Lunghezza stampa: 146
  • Copertina: 6,80 euro
  • Ebook: 4,99 euro

Sinossi

“Il sonno viene come l’avanzare della marea. Opporsi è impossibile.”

Con Sonno profondo Banana Yoshimoto indaga nel cuore di tre giovani donne e ne trae ombre plastiche, insinuanti, che echeggiano il vuoto della notte e la paura della solitudine. Vicina al germogliare più segreto delle emozioni, Yoshimoto disegna un mondo sfuggente e tuttavia concreto, che accompagna il lettore in un’avventura dell’anima di straordinaria incisività.

‟Questi racconti sono una conferma definitiva della tecnica sopraffina della Yoshimoto, stilista di qualità che procede per illuminazioni liriche.” (L’Europeo)

‟I racconti della Yoshimoto conquistano per la dolcezza dei sentimenti, per la grazia e la freschezza della sua ispirazione.” (Grazia)

Recensione

La raccolta è composta da tre racconti: “Sonno profondo”, “Viaggiatori nella notte” e “Un’esperienza”.

Protagoniste, tre donne accomunate da una perdita e dal sonno. Proprio quest’ ultimo è un elemento che si allontana dalla centralità della storia – nel passaggio tra un racconto a quello successivo – mettendosi in disparte, in attesa, per poi saltare fuori e “collegare” in quella dimensione onirica il mondo reale con un’altra dimensione che varia da un racconto ad un altro.

Le protagoniste – Terako, Shibami e Fumi – seppur soffrendo per le loro rispettive perdite, non mancano mai di pensare a chi le sta accanto. Terako prova ad eliminare il muro invisibile che il suo amante erige su un determinato argomento. Shibami è alla ricerca di una verità tenuta nascosta e nel contempo si preoccupa per sua cugina Marie, che scappa da casa di notte e gira per la città o semplicemente le bussa alla finestra per chiederle di entrare. Fumi ricorda di come un amore condiviso e l’odio tra lei e Haru – l’altra ragazza – le porterà in un giorno di tempesta ad un attimo di pace e rassicurazione, un attimo quasi onirico dove le due potrebbero anche essere amiche.

Lo stile di Banana Yoshimoto riesce a creare un cortocircuito nella mia mente. Un contrasto fortissimo tra un senso di gioia e tristezza, tranquillità e timore; sensazioni che caratterizzano la maggior parte dei suoi scritti almeno dal mio punto di vista. Intriso di malinconia ma con un finale positivo, che riesce ad accendere una scintilla di speranza per il futuro.

Banana Yoshimoto inserisce un postscriptum dove spiega che tutte le storie sono basate dalla sua storia personale. Un periodo che l’ha portata a provare emozioni che ancora oggi cerca di recuperare in un vagabondaggio dove si inseriscono persone pronte ad aiutarla.

 Citazione

Non ricordavo più se in passato mi fosse già accaduto, ma nell’affrontare il buio che ognuno ha dentro di sé dopo una ferita profonda, distrutta dalla stanchezza, all’improvviso un’energia sconosciuta aveva cominciato a riemergere.

https://unteconlapalma.video.blog/openblog/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...